meditazione nella NVY

Heinz meditation

Dal libro “La Nuova Volontà Yoga e la sua applicazione terapeutica” di Heinz Grill:

La concentrazione è l’espressione della purezza di pensiero, dell’esistere e del soffermarsi nel pensare, quando questo si fonda realmente sul pensiero, ed esprime un sentimento in divenire. Questo sentimento prospera fino a diventare una consapevolezza interiore dell’anima.

 

Dal libro “Yoga e Cristianesimo” (non ancora tradotto in italiano):

I tanti concetti della meditazione che esistono oggigiorno, rendono più difficile la comprensione e la pratica della meditazione. La meditazione come viene intesa qui, è data con ogni giorno, con ogni ora, con ogni minuto e con ogni attimo. È contemporaneamente il calore e la cuce del sole, che irradiano in sfere pure, liberi da ogni forza di gravità terrestre e contaminazione. Meditazione è lontana dalla simpatia e antipatia del sentire umano, è lontana dalla logica umana. Persone malate e sane possono volgersi alla sfera infinita della meditazione, perché questo mondo è libero da tutte le manifestazioni appartenenti sia al corpo che alla mente. Così è anche libero da affaticamenti. Per il nostro tempo è molto più importante di trovare un sentimento per la meditazione che di riuscire di entrare in una meditazione.

Non si dovrebbe intendere la meditazione come un’attività esteriore, ma come un’attenzione interiore mirata. Il corpo riposa, non si considera importanti la corrente trainante dei pensieri e dei sentimenti. L’anima stessa però rimane attenta come un padrone di casa che aspetta ospiti elevati. Ma per generare questa vigilanza nel suo senso interiore, occorre lo stimolo di un pensiero dall’esterno. Chi legge in modo contemplativo in un testo che parla dalla sfera ispiratrice dello spirito, si avvede della profondità delle parole. Percepisce il sottile dietro il grossolano. Con ciò il corpo giunge in modo naturale alla quiete e i pensieri si calmano. Non sono necessariamente le singole parole che destano la verità, ma è il suono tenero del linguaggio, che risuona nell’infinito con riconoscenza e attenzione come il suono continuo di un cinello. Queste forze sottili hanno un effetto rinforzante sull’involucro delle forze vitali, su quel corpo tenero che porta nei suoi strati più fini la luce della sapienza elevata e della gioia felice.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...